| | | |

Wedding Planner Venezia    Wedding Planner Venice    Wedding Planner Venise    Wedding Planner Venice
Cerimonia hindu in Italia -  matrimonio indiano Allyson e Sanjay Hiranandani

Cerimonia hindu in Italia - matrimonio indiano Allyson e Sanjay Hiranandani

Cerimonia hindu in Italia ,  matrimonio indiano di lusso celebratosi in Italia Venezia . Benvenuti nel magico mondo nuziale di Allyson e Sanjay Hiranandani. 

Il 12 ottobre 1492 un navigatore genovese di nome Cristoforo Colombo raggiunse per la prima volta le Americhe, all'epoca chiamate Indie occidentali. Svariati secoli dopo, in questo stesso giorno, Allyson Brown e Sanjay Hiranandani hanno compiuto la rotta inversa per unirsi in matrimonio con una cerimonia hindu in Italia. Sono partiti dallo stato di New York fino a raggiungere l'antica Repubblica Marinara di Venezia. Entrambi statunitensi con lo sposo di origine indiana, la sua famiglia infatti è originaria da Mumbai. Già, proprio quell'India dove Colombo credeva di essere arrivato navigando nella direzione opposta.

Per scovare le origini della storia d'amore di Allyson e Saniay bisogna tornare all'inizio di quest'anno, nella città di Rochester, capoluogo della Contea di Monroe (stato di New York). Dopo un concerto all'opera, la donna decise di fermarsi in un noto ristorante lounge. È lì, immersa nei suoi pensieri e il proprio laptop che vede per la prima volta quello che di lì a poco diventerà il suo fidanzato. Nonostante Sanjay si trovasse nel locale con degli amici viene rapito da Allyson, e così le andò incontro. I due iniziarono a parlare scoprendo fin da subito di avere moltissimo in comune. Fu colpo di fulmine e così venne deciso che il 14 febbraio, il giorno di San Valentino, avrebbero avuto il loro primo appuntamento. Andò “piuttosto bene” e neanche otto mesi dopo erano in un altro continente a giurarsi amore eterno. C’è di più. Tra il primo appuntamento e le nozze c'è una tappa importante lì nel mezzo. Una tappa senza la quale nessuno potrebbe capire il perché della scelta di Venezia. Si, certo. È la città più romantica del mondo. Si, certo. Ci erano già venuti insieme e di sicuro avranno avuto bei ricordi. Già, ma che tipo di ricordi? Svariati, e uno alquanto speciale. È nella città lagunare infatti che Allyson scoprii di essere incinta. Una volta tornati negli Stati Uniti, da bravo ragazzo qual è, Sanjay le ha chiesto di sposarla e una volta avuto la risposta più dolce, hanno subito pensato a Venezia come teatro ideale per il loro futuro matrimonio. E così è stato.

Venezia, 12 ottobre 2015. È  arrivato il gran giorno. Nei rinomati giardini del Casanova dell'Hotel Cipriani (isola della Giudecca) all'una del pomeriggio si è svolta la cerimonia hindu. Prima del suo inizio, come da tradizione, la famiglia dello sposo ha accolto quella della sposa in arrivo col motoscafo. A quel punto i due nuclei si sono spostati negli ampi spazi verdi della struttura alberghiera e ha avuto inizio la cerimonia hindu.

La tradizionale vestizione della sposa pare quasi un set di Bollywood: bracciali, henne, incensi. La sposa cammina con una ghirlanda di fiori gialli e rossi, sotto un velo purpureo. Cocktail durante la cerimonia: succo di frutta (lamponi, arancia) e bevande analcoliche. Immancabile il freddo lassi, il tutto accompagnato da specialità indiane: Samosa (piselli e patate in sfoglia); Pollo, in alternativa gamberi o calamari fritti con farina di ceci singoli o tutto insieme; Pakora vegetariana (verdure fritte con farina di ceci); Papadam (sfogliatine croccanti di farina di lenticchie); Raita (yogurt con verdure, pomodori e cetrioli). Yogurt. Terminata la cerimonia, piccolo cambio di location con trasferimento sulla Terrazza Cips per godersi la laguna sorseggiando qualche cocktail: Prosecco, succhi di frutta vari, selezione di mini panini (con salmone, verdure, cetrioli, uova, etc.) e la tipica bruschetta italiana classica con pomodoro e aglio. E per chiudere in bellezza, frutta fresca in spiedini.

Dopo tante “congratulazioni” e scatti con amici e parenti, è finalmente arrivato il momento di godersi un po' di sana e beata solitudine matrimoniale. Prima il classico servizio fotografico con lungo break nella romantica isola di San Giorgio, quindi abbandonato il moderno motore, i due fortunati si spostano sull'imbarcazione simbolo della Serenissima. La gondola nuziale è lì, attraccata a San Marco che li attende. I due cocchieri-gondolieri in livrea bianca sono pronti per accompagnarli in quest'intimo viaggio lungo il Canal Grande. Vogata dopo vogata, eccoli passare sotto il ponte dell'Accademia e proseguire fino a Rialto per poi invertire la rotta e tornare indietro smontando presso l'imponente Basilica della Salute. I primi intensi chiarori della notte hanno già bussato ampiamente a questo 12 ottobre 2015. Sanjay e Allyson camminano senza nessun'altro intorno. Allyson e Sanjay danzano. Salgono la grande scalinata di quella chiesa che Venezia edificò per la Madonna affinché facesse cessare la tremenda epidemia che aveva colpito la città. Niente dolori nel presente dei due sposi. Si rimettono in marcia. Giusto il tempo di veder la gondola fermarsi qualche secondo nel cuore del bacino San Marco. Una cartolina emozionale prima di ricongiungersi con i propri cari e dare il via all'atteso Welcome Cocktail & cena.

Tornati in terraferma (si fa per dire), è ancora la sontuosa cornice dell'hotel Cipriani a dare il via ai festeggiamenti. Location del Welcome cocktail, la fondamenta dirimpetto la laguna. Un Rossini  (succo di fragola fresca e Prosecco) alternato a stuzzichini con tonno crudo e cipolla, e via via altre piccole prelibatezze giusto per prepararsi il palato alla cena al coperto, nella sala Tiziano del medesimo complesso alberghiero. Un'atmosfera quasi da 1000 e una notte. Un alto candelabro con cinque candele ciascuno per tavolo. Tovaglie bianche. Elegantissimi centritavola. Un'unica grande tavolata a ferro di cavallo. Un'unica grande famiglia riunita alla tavola dell'amore e sulla quale sono sbarcate anche squisitezze preparate dagli chef del Ristorante (indiano) Ganeshi: dal Samosa di verdure ai Pakora assortiti, quindi i Mattar Paneer, il Malai Kofta, Chana Masala, Sag Paneer, Biryani alle verdure, Long basmati, il classico Nan, pane azzimo pane e come dessert: mango kulfi & gulab jamon. Immancabili i dolci nuziali, questi ulteriormente speciali. Su ciascuno di essi vi sono due elefanti con un cuore. Un ultimo assaggio di dolcezza in stile indiano per questo primo immortale giorno nella vita insieme di Allyson e Sanjay. 

 

Ph: Mirco Toffolo