| | | |

Wedding Planner Venezia    Wedding Planner Venice    Wedding Planner Venise
Fidanzamento speciale a Venezia in terrazza con vista sulla laguna

Fidanzamento speciale a Venezia in terrazza con vista sulla laguna

Una cornice speciale , una delle migliori viste di Venezia dall’alto

“Lo vedesti (inginocchiato) a terra senza un lamento/ e ti accorgesti in un solo momento/ che la tua vita cominciava quel giorno/ e non ci sarebbe stato ritorno”... Si potrebbe parafrasare così la celebre canzone di Fabrizio De' Andre, trasformando anche il titolo da La guerra di Piero a La proposta di Manolo, lasciando alla sua dolce metà la gioia di poterla scandire, quando in un giorno come un altro d'improvviso la sua vita mutò per sempre e nel modo più dolce e inaspettato possibile. Una terrazza con vista spettacolare sulla città di Venezia stava infatti per diventare l'anfiteatro del loro fidanzamento.

È una tiepida mattina a Venezia. Due turisti come centinaia di migliaia d'altri si stanno godendo il meritato relax dalla terrazza di un albergo con vista su laguna. Nulla può far minimamente presagire a ciò che sta per accadere. Da una parte ci sono i tetti a V rovesciata. Qualche gatto scorrazza avanti e indietro. Nel cielo i gabbiani lanciano i loro versi in attesa di tuffarsi in laguna e prendersi uno spuntino ittico di prima qualità. Di fronte a loro c'è la laguna e l'isola di San Giorgio. Di fronte a loro c'è tutta la maestosità di Venezia. Di fronte a loro c'è un mondo sempre mutevole.

Manolo e la sua dolce compagna sono vestiti casual. Bianco e colori variegati per lei. Si stanno godendo un tranquillo aperitivo. Si alzano avvicinandosi sempre di più, quasi a voler toccare l'immensità dell'acqua salmastra. Sono abbracciati. Una frazione di secondo e con amorevole tempismo Manolo è in ginocchio per chiedere la mano di quella meravigliosa donna che gli è davanti. Lei guarda l'anello quasi incredula, poi l'emozione la prevarica e scoppia in lacrime. Le mani si spostano dal viso al cuore in un tonante crescendo di sentimento.

Un selfie è quasi d'obbligo tra i due innamorati. Eccoli, sono al centro della laguna. Alla loro destra c'è la prima porzione di Canal Grande, tutt'oggi la via fluviale più importante di Venezia, e la Basilica della Salute ove ogni 21 novembre migliaia di fedeli vi fanno meta per accendere una candela devozionale. Alla loro sinistra invece c'è il sestiere più tipicamente casereccio, Castello, e poco più avanti, separato dalla laguna, l'isola del Lido del quale si vede distintamente la cupola del Tempio Votivo. In questo scenario magicamente naturale, i due promessi sposi si coccolano l'un l'altra. L'anello risplende sull'anulare della ragazza che già si starà immaginando tutta vestita di bianco e ancor più felice di ciò che sta vivendo ora, a Venezia.

Ne avranno da raccontare i futuri coniugi. Intanto però la magia è tutta loro. Manolo e la sua bellissima fidanzata  abbandonano la terrazza privata con vista bacino San Marco per perdersi nella città. Ogni bacaro, ponte e campiello adesso racconta qualcosa di nuovo. Ogni frammento di questa unica città rimanda a un piccolo pezzettino di cuore, e come magicamente una massa senza forma entra nel calore di una fornace di Murano per poi essere tramutata dagli esperti mastri in qualcosa di unico, così a Venezia i sentimenti di questa giovane coppia hanno trovato la propria forma definitiva: l'amore eterno.

001-Romantica-terrazza
002-Romantica-terrazza
003-Romantica-terrazza
004-Romantica-terrazza
006-Romantica-terrazza
007-Romantica-terrazza
008-Romantica-terrazza
009-Romantica-terrazza
010-Romantica-terrazza
012-Romantica-terrazza
013-privata-con-vista
014-privata-con-vista
015-privata-con-vista
016-privata-con-vista
017-privata-con-vista
018-privata-con-vista
019-privata-con-vista
020-privata-con-vista
021-privata-con-vista
022-privata-con-vista
023-privata-con-vista

Ph: Glauco Comoretto