| | | |

Wedding Planner Venezia    Wedding Planner Venice    Wedding Planner Venise    Wedding Planner Venice
Matrimonio in gondola a Venezia, cerimonia simbolica in gondola

Matrimonio in gondola a Venezia, cerimonia simbolica in gondola

Sposarsi in gondola con una cerimonia simbolica. Un matrimonio in gondola indimenticabile

Daisy e Robert hanno detto si. A Venezia c'erano solo loro due. Una breve e intensa cerimonia di matrimonio simbolico in gondola e poi via, alla scoperta degli innumerevoli tesori a cielo aperto della città lagunare. Daisy e Robert si sono giurati amore eterno mentre le flebili onde inondavano i rispettivi pensieri d'amore. Erano lì, l'uno di fronte all'altra. Eleganti e belli come forse non avrebbero mai immaginato. Un trionfo di romanticismo che meglio non potrebbe rispecchiare l'anima più veritiera di Venezia. Daisy e Robert hanno scelto di sposarsi in gondola affidando all'eternità dei loro cuori la testimonianza di tutto ciò che avverrà.

Il sole tinteggia le abitazioni a picco sui canali. Daisy e Robert si aiutano l'un l'altro negli ultimi preparativi per il loro matrimonio in gondola, a Venezia. Sono giovani, commossi ed affascinanti. Daisy ha gli occhi di una bambina emozionata e il cuore di una donna pronta a restare accanto a quell'uomo che sta per dichiarare di amare per il resto della sua vita. Una semplice collana di perle le orna il collo. L'abito bianco in tinta col bouquet di rose fa concorrenza a qualche soffice nuvola che dall'alto si gode il candore della cerimonia. In spezzato grigio, Robert tiene una rosa bianca a mo' di fiore all'occhiello.

A differenza della fin troppo blasonata piazza San Marco, Daisy e Robert decidono di salire a bordo nel più “veneziano” approdo di Santa Sofia, lì dove i residenti si imbarcano per passare dal sestiere di Cannaregio a San Polo e trovarsi proprio dinnanzi al celebre mercato ittico di Rialto. Oltre al gondoliere, insieme ai due sposini giunti a Venezia dal lontano Texas (Stati Uniti), c'è l'ufficiante e una cantante lirica che accompagnerà la coppia lungo il percorso tra Canal Grande e canali interni.


“Sono una donna che sa ciò che vuole”, dice in tutta sincerità Daisy. Il suo sguardo è innamorato e deciso. “Io non ho mai incontrato nessuna ragazza come Daisy” dice con altrettanta sentimentale onestà David. Non sono mere frasi di rito. Quando ciascuno parla dell'altra/o citandosi come “migliore amico”, c'è una scintillante armonia di intenti. Pronunciati i fatidici voti, la gondola smette di procedere e per qualche intenso secondo restano in balia dei loro baci d'amore e della Venezia più autentica. Con garbato rispetto, il celebrante si gira dall'altra parte lasciando quel minimo di privacy a Daisy e Robert. Il viaggio prosegue fino a smontare nel sopracitato mercato del pesce.

Il matrimonio in gondola è riconosciuto come la più speciale delle cerimonie di nozze. Daisy e Robert hanno detto il più importante SI della loro vita nel posto più romantico del mondo, scegliendo di vivere tutto questo con una cerimonia simbolica. Le gondole sono il simbolo di Venezia, una città senza tempo, considerata come uno dei luoghi più belli e romantici del mondo. Un trionfo di monumenti, palazzi e natura. Il miglior paesaggio possibile per il più speciale dei vostri giorni.

Organizzare un matrimonio in gondola non è una operazione di routine, anche se creare simili (magici) eventi è il tuo mestiere. Avere a che fare con Venezia è come trattare il vetro  appena uscito da una fornace dell'isola di Murano. Una massa di pura energia da plasmare a seconda delle richieste della coppia. E una volta decisi i dettagli, “la palla” passa al gondoliere, nocchiero di un autentico viaggio del tempo capace di condurre i due innamorati all'epoca dei Dogi e far vivere tutto lo splendore dell'antica Serenissima. Il servizio messo in campo dalla nota agenzia di wedding planner Brilliant Venice, offre (ovviamente) la possibilità di avere indimenticabili scatti delle proprie nozze in gondola con lo sfondo della laguna, e di tutto quel mondo che solo una città come Venezia è in grado di regalare alle proprie anime in transito.

Daisy e Robert restano sull'acqua, passando al taxi a motore. Si toccano le dita. Si confidano l'emozione delle loro mani. La flotta dei vaporetti gli passa intorno. L'imbarcazione arriva al cospetto della Basilica della Salute, la cui sacra maestosità benedice la città da più di tre secoli ormai. Tappa obbligata, l'isola di San Giorgio. Lì la coppia statunitense scende e ciò che gli si prospetta davanti è qualcosa che avranno di sicuro visto alla televisione ma ora è tutto un altro pianeta. Davanti a loro c'è Palazzo Ducale, piazza San Marco e l'omonimo bacino. Adesso ci sono anche loro in questo affresco. Adesso ci sono anche gli spartiti dei loro cuori dentro la città di Venezia.

Sembra un sogno. Non è un sogno. È tutto reale. La terra ora li attende. Venezia attende Daisy e Robert. Dentro il velo svolazzante della giovane sposa si schiude tutto l'amore di una coppia giunta dalle lontane Americhe. Alle loro spalle, l'immensità della Basilica di San Marco. Attorno a loro, le Procuratie Vecchie e Nuove. Attorno a loro tutto un mondo da vivere e contagiare con il romanticismo del loro matrimonio in gondola.

 

Ph: Laurè Jacquemin